04 Dicembre 2020
news

V° Memorial Franco Auci "per ricordare e..crescere"

24-04-2014 15:14 - Trapani e provincia
da sn Daidone, Anna Maria Margagliotti, Maiorana, Mazzarella, Lombardo, Romeo
Sono cinque anni che Franco Auci non c´è più. Il ricordo del caro amico é indelebile ed il nostro impegno per ricordarlo con questa celebrazione commemorativa, è rimasto immutato. Vogliamo ricordare il giornalista sportivo, scrittore e poeta che si é distinto per generosità, altruismo e che ha operato al servizio della collettività, per non disperderne la memoria e per far crescere per e verso il futuro le nuove generazioni.
La celebrazione della ricorrenza si è svolta con il seguente programma:
DOMENICA 23 MARZO 2014 - Ore 11,30 - Cattedrale S. Lorenzo (Corso Vittorio Emanuele Trapani) Celebrazione Santa Messa
GIOVEDI´ 27 MARZO 2014
Ore 09,30 - Salone delle adunanze C.O.N.I. TRAPANI - via G. Marconi, 214:
1. Premiazione "V° Premio letterario Franco Auci":
Sez. a) riservata agli alunni delle classi terminali della Scuola Primaria (ex scuola Elementare): concorso di disegno con il tema "Immagina e disegna un avvenimento
sportivo di tuo gradimento".
Sez. b) riservata agli alunni delle classi terminali della Scuola Secondaria di primo
grado (ex scuola Media): concorso di narrativa con il tema: "L´Attività sportiva è
fondamentale nella crescita della persona. Tu quale sport pratichi o ti piacerebbe
praticare?".
Sez. c) aperta a tutti: concorso di poesia in dialetto siciliano a tema libero.
2. Assegnazione del Premio speciale allo Sport .
3. Assegnazione dei premi "Atleta dell´anno".
Con grande soddisfazione abbiamo registrato la presenza oltre che di quasi tutti i soci, del Delegato Provinciale del CONI di Trapani Salvatore Castelli, del Presidente del Panathlon Club di Trapani Mario Brunamonti e di numerosi giornalisti sportivi tra i quali i palermitani Nonuccio Anselmo, Giuseppe Bagnati e Gaetano Sconzo legati da affettuosa amicizia a Franco Auci, nonché dei trapanesi Giacomo Di Girolamo, Franco Cammarasana, Nicola Rinaudo, Giuseppe Cassisa, Claudia Parrinello.
Il Presidente nazionale Gian Paolo Bertoni ci ha indirizzato un graditissimo messaggio con cui oltre a giustificarsi per non essere presente a Trapani, a causa di impegni precedentemente assunti, ci ha rivolto espressioni di stima e simpatia, (testualmente: "il Vostro è un evento di grande spessore e di significativa cultura. Il ricordo di Franco Auci deve rimanere nella nostra mente come guida del nostro essere ..."). La nostra Unione è stata degnamente rappresentata dal Vice Presidente Gian Andrea Lombardo di Cumia e dal componente del Collegio dei probiviri Martino Di Simo. Il Consigliere Nazionale Antonino Costantino telefonicamente, in diretta nel corso della manifestazione, scusandosi per non aver potuto essere stato presente, ci ha indirizzato espressioni di stima congratulandosi per il nostro operato.
Il concorso letterario che ha l´obiettivo di contribuire alla conoscenza delle opere di Franco Auci, per questa quinta edizione si è rivolto anche ai bambini più piccoli. Sono stati coinvolti gli alunni delle classi terminali della Scuola Primaria (ex scuola Elementare) e della Scuola Secondaria di primo grado (ex scuola Media). Oltre alla sezione di poesia dialettale aperta a tutti ed a tema libero.
Con grande soddisfazione abbiamo registrato una significativa partecipazione in tutte le tre sezioni sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo.
Come per il passato, in questa occasione è stato assegnato il premio speciale allo Sport che, per questa edizione è stato conferito al Dott. Giuseppe Mazzarella - Medico Sociale del Trapani Calcio fin dal 1975 (ruolo che ricopre tutt´ora sempre svolto gratuitamente ), con la motivazione "una vita dedicata al Trapani Calcio". Ricordo che la scorsa edizione il premio è stato dedicato alla Sig.ra Anne Marie Collart Morace - Direttore Generale del Trapani Calcio. La recente pubblicazione del suo libro dall´affascinante titolo "dal Campo Aula a S. Siro" che inizia con "12 maggio 2013 - Siamo in B" è un excursus sulla storia del Trapani Calcio. Appare così intrigante la sommessa affermazione dell´amico Giuseppe quando scrive che qualcuno lo definisce la memoria storica del Trapani Calcio e che Lui, data l´età, comincia a crederlo. ......... Che gara interessante sarebbe stata con Franco Auci il tirare fuori dalla memoria i ricordi più belli e, perché no, anche più malinconici della storia della nostra amata squadra.
La manifestazione si conclude con la premiazione dell´Atleta dell´anno. A ricevere l´attestato di stima e di apprezzamento dei veterani dello sport sono:
- DOMENICO DAIDONE - arbitro di calcio che, fin dalla stagione sportiva 2004/2005 è entrato a far parte della "CAN5" (Commissione Arbitri Nazionali Calcio a 5). Dal 2008/2009 ad oggi ha diretto gare di elevato spessore: Semifinali Coppa Italia Serie A2 - Finale di Coppa Italia Serie A2 - Semifinale di scudetto - quarto finale di scudetto - Finale di Coppa Italia Serie A - e nella stagione in corso: Finale di Supercoppa; Finale Coppa Italia Serie A e recentemente, il 16/3/2014 la finale di Coppa Italia ed infine per il giorno 24/3/2014 è stato designato ad arbitrare a Genova la gara amiche- vole Italia-Spagna. ANNA MARIA MARGAGLIOTTI che nel periodo fine 1980/ fine anni 1990, ha fatto incetta nel pattinaggio a rotelle, di titoli Europei (ne ha conquistato 8) e di titoli nazionali (ne ha vinto 10) oltre ad aver partecipato ai campionati mondiali su strada del 1991 classificandosi in tre gare al quarto, quinto e sesto posto. Il bel manifesto del CONI affisso nel salone delle adunanze la riprende mentre con bello stile pattina in qualche sua gara vittoriosa. MAURIZIO ROMEO, atleta veramente speciale - con la motivazione "l´uomo che grazie allo sport ha sconfitto le barriere della vita". Maurizio é diventato ipovedente all´età di 17 anni per una banale congiuntivite e per un errore di un medico nella prescrizione di un collirio. Per tre anni è rimasto chiuso a casa, poi dopo un timido approccio con il mondo esterno, il desiderio di svolgere attività sportiva e l´incontro con il suo vecchio allenatore - l´insostituibile Leo Vona - lo hanno lanciato nel mondo dello sport, dapprima nell´atletica leggera, a 14 anni era ai primissimi posti nella velocità in Sicilia, poi inizia a praticare la disciplina del nuoto mettendosi subito in luce conquistando titoli regionali e nazionali. Passa poi al Triathlon imponendosi sempre in gare sia regionali che nazionali in un crescendo di affermazione dal 2002 ad oggi. L´elenco delle sue vittorie richiederebbe uno spazio che non ci è consentito. Attualmente fa parte della squadra nazionale di Para Triathlon e nel 2013 ha vinto il titolo italiano nel primo campionato nazionale di tale specialità. Forza Maurizio, come dice Leo "non mollare mai". A tutti quanti hanno collaborato per l´ottima riuscita di questa emozionante manifestazione esprimo un caloroso ringraziamento con l´impegno a rivederci ancora per il sesto anniversario il prossimo 27 marzo 2015.
Francesco Paolo Maiorana

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account